Home > Report Live > Una location di classe per una band di classe

Una location di classe per una band di classe

17 Luglio 2011: torna in Italia una band ormai conosciuta per il suo carisma, gusto melodico e preparazione tecnica, il suo nome è Toto.

La band statunitense, conosciuta da giovani ma anche da veterani del rock, riparte con un tour nel 2011, con una formazione indiscutibile: Steve Lukather (chitarra e il vero protagonista della serata), David Paich (tastiera, acclamato più volte dal pubblico), Steve Porcaro (seconda tastiera), Simon Philips (batteria) e Joseph Williams (alla voce, ritorno nella band dopo 25 anni) con l’aggiunta di Nathan East (neo- bassista) e la comparsa a conclusione del concerto di Sam Porcaro al basso, figlio di Mike Porcaro (fondatore dei Toto con il fratello Jeff, con Lukather e con Paich, e non presente al concerto perché colpito da Sclerosi Laterale Amiotrofica).

Una nota sulla location: il Castello Scaligero di Villafranca (VR) è a cornice ideale per gustarsi un concerto di questo tipo. A momenti sembra quasi di essere in Scozia: come sfondo le mura del castello e un cielo perturbato che minaccia una serata cupa e gravida di pioggia. Probabilmente per la suggestività dell’ambientazione il gruppo ha scelto di girare il DVD ufficiale del tour in occasione di questo evento.

Lo spettacolo inizia alle 21.30, i musicisti concertano con una precisione e perfezione quasi si trovassero a registrare in studio. La resa sembra quella dei dischi originali, d’altronde non ci si poteva aspettare di meno da performer di questo calibro.

Canzoni come “Child’s Anthem” (in apertura), “Rosanna”, la conosciutissima “Africa”, “Pamela” e “Stop Loving You” risuonano nel castello, con la presenza di “No Woman No Cry” tra le note di “Somewhere Tonight” e una cover di Michael Jackson “Human Nature” scritta da Steve Porcaro proprio per lui, con tanto di dedica al re del pop. Per chiudere “Hold The Line” attesissima da tutti e che fa scoppiare il pubblico in un boato alle prime note.

Un concerto soddisfacente per tutti i fan, giovani e meno giovani, che escono contenti dal castello (nonostante la pioggia abbia fatto capolino ogni tanto ma dove tutti hanno ugualmente resistito) e con un pizzico di nostalgia probabilmente dovuto al fatto che questo è stato l’ultimo concerto della band prima dello scioglimento definitivo.

Ma per i Toto questo ed altro.

Child’s Anthem
Till The End
Afraid Of Love
Lovers In The Night
Somewhere Tonight / No Woman No Cry
Pamela
Lea
Gift Of Faith
(Keyboards Extravaganza: David Paich-Steve Porcaro solos)
Africa
Human Nature
Rosanna
(Steve Lukather’s solo)
Georgy Porgy
Stop Loving You
Home Of The Brave
Hold The Line

Scroll To Top