Home > Report Live > Universo jazz-rock

Universo jazz-rock

Si è svolta al Piper Club la tappa romana del “Torno A Casa A Piedi Tour 2012″.

Il compito di aprire il concerto è stato affidato ad Ilenia Volpe, che con una performance chitarra e voce, ne approfitta per presentare anche alcuni brani del suo nuovo album “Radical Chic Un Cazzo”.

Accompagnata da Piero Monterisi, Stefano Mariani ed Emanuele Brignola, Cristina Donà rompe subito il ghiaccio con un classico, “Niente Di Particolare (A Parte Il Fatto Che Mi Manchi)”, catapultando il pubblico nelle sue caratteristiche atmosfere musicali raffinate che alternano ballate struggenti a sonorità rock.

Prima di dare il benvenuto al suo pubblico, la Donà canta “Stelle Buone” e poi continua con un piccolo excursus di altri classici che hanno caratterizzato i suoi primi vent’anni di carriera, per poi introdurre in questo viaggio alcune delle nuove canzoni dell’album “Torno A Casa A Piedi”, a partire da “In Un Soffio” e “Giapponese”.

L’età media del pubblico è di circa trent’anni, tutti appassionati allo stile sofisticato della Donà, che quando canta pezzi come “L’Universo”, sembrano quasi dei fedeli che celebrano una messa. L’artista cerca più volte il loro coinvolgimento, per esempio in “Più Forte Del Fuoco”, una delle nuove canzoni dell’ultimo album, facendo schioccare le dita come accompagnamento. Nell’ultima parte della serata, però, Cristina Donà e la sua band si lasciano andare all’improvvisazione, spiazzando tutti quando, ad uno dei suoi classici più belli, “L’Universo”, vi unisce la rivisitazione dello storico brano dei Beatles, “Across The Universe” in una versione molto più rock ed appassionante.

Superba la versione jazzandante di “Ho Sempre Me”, durante la quale appare il trombettista Ramon Caraballo, che insieme a tutti gli musicisti, Cristina Donà compresa, si scatena in fantastici assoli che coinvolgono gli spettatori che non possono più far a meno di ballare. A questo punto il concerto abbandona quasi del tutto le ballate slow per diventare un’occasione di giochi musicali che fondono jazz e rock fino alla fine della serata.

“Niente Di Particolare (A Parte Il Fatto Che Mi Manchi)”
“Stelle Buone”
“L’Aridità Nell’Aria”
“In Un Soffio”
“Giapponese”
“Miracoli”
“Più Forte Del Fuoco”
“Goccia”
“Un Esercito Di Alberi”
“Settembre”
“Torno A Casa A Piedi”

“Tutti Che Sanno Cosa Dirci”
“Invisibile”
“L’Universo”
“Ho Sempre Me”

Scroll To Top