Home > Recensioni > Ustmamò: Duty Free Rockets
  • Ustmamò: Duty Free Rockets

    Gutenberg Music 3011 / ird

    Data di uscita: 12-05-2015

    Loudvision:
    Lettori:

Kurt Smells like teen spirit. Questa la frase che mi è tornata alla mente una volta terminato il primo ascolto di Duty Free Rockets; Non credo ci sia definizione migliore per descrivere l’atmosfera che si respira ascoltando l’ultimo album degli Ustmamò. Un suono roots, sporco con echi blues e country, concepito e interpretato senza la smania di volerne fare un disco. Le song, come ama chiamarle Luca A. Rossi, sono nate con lo spirito di un ragazzo che compone musica nella propria stanza per il solo piacere di sfregare le corde con un plettro.
É un disco semplice, genuino, come i luoghi in cui è stato concepito: una legnaia circondata dall’appennino emiliano. È cantato in inglese perché l’italiano è una bestia difficile da domare. È registrato con due microfoni a valvole e Ribbon su computer. I testi sono al servizio del sound e sono stati scritti solo dopo aver composto le musiche; non trattano temi forti e non offrono morali di sorta, piuttosto accompagnano, loro, gli accordi, i veri protagonisti di questo lavoro; sono gli accordi a raccontare una storia fatta di vissuto, di ricordi e interpretazione libera.
Non è un disco che può piacere alle masse, paradossalmente nella sua semplicità può rimanere ostico ad orecchie intasate da suoni artificiali e appiattiti dall’editing massiccio, ormai, dilagante nel più delle produzioni. Non è un disco al passo con i tempi, intendendo con ciò un meraviglioso complimento privo di qualsivoglia accezione negativa.
Lo si apprezza appieno lasciandolo andare nelle proprie cuffie in un giorno in cui abbiamo deciso di passeggiare senza un meta precisa. Non vi lascerà a bocca aperta, né vi farà correre un brivido lungo la schiena; ma se gli darete il tempo e la giusta attenzione, vi accorgerete che proprio un minuto fa lo stavate canticchiando mentre i ricordi di una bella giornata tornavano alla mente.

Pro

Contro

Scroll To Top