Home > Rubriche > Sipario > Vedo la gente morta. In teatro.

Vedo la gente morta. In teatro.

Debutta al Teatro Brancaccio di Roma “Il Paradiso Può Aspettare”, commedia che rilegge in chiave umoristica la storia fantasmo-romantica per eccellenza, quel “Ghost” che ha reso il vasellame un simbolo d’amore, attingendo qualcosa anche dall’omonimo “Heaven Can Wait” del 1978. Lo spettacolo mantiene inalterati elementi ed eventi principali, inserendoli in una trama ulteriormente semplificata rispetto a quella del film.
C’è la morte del protagonista e la sua ossessione di rientrare in contatto con la moglie, che intanto è insidiata dal di lui miglior amico. La medium Whoopi Goldberg è stata sostituita dall’angelo custode Elda Alvigini, mentre Alessio Di Clemente prende il posto di Patrick Swayze, immedesimatosi troppo nel personaggio. Entrambi i protagonisti forniscono una buona prova, ma il resto del cast si impantana nell’assenza d’infamia e lode.

Tutti i personaggi vengono introdotti in apertura da brevi scene dal ritmo fin troppo sincopato, dopodiché la situazione si stabilizza su binari lineari che disegnano un elettroencefalogramma semipiatto. Le battute non brillano per originalità e qualità, con fugaci citazioni non sempre ben inserite nel contesto. La rilettura comica è spesso ridotta alla mera attualizzazione delle situazioni, tipo l’angelo che parla al cellulare con dio. Se pensate che queste trovate geniali possano farvi ridere, vi divertirete un mondo perché lo spettacolo ne è pieno. In caso contrario assiterete a 2 ore che oscillano tra il piacevole e il seminoioso, sapientemente ravvivate da salvifici intermezzi musicali che trasformano per qualche minuto la commedia in un musical.

Da sottolineare che il 16 dicembre lo spettacolo andrà in scena con i sovratitoli per i non udenti. Si tratta di una novità assoluta in Italia, che ben si sposa con l’iniziativa benefica di devolvere parte dell’incasso in favore delle associazioni impegnate nello sviluppo di tecnologie per le persone con handicap uditivo.

Scroll To Top