Home > Recensioni > Velvet Score: Youth
  • Velvet Score: Youth

    Black Candy Records / none

    Data di uscita: 03-02-2013

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

Il 2013 ha visto la celebrazione di numerose ricorrenze importanti. Dieci anni fa si formava la label fiorentina Black Candy Records. Sempre lo stesso anno nasceva la collaborazione con una delle loro prime band, formatasi proprio nel 2003: i Velvet Score. Nel 2004 la band produce il primo disco in studio “Youth” ed è un esordio di assoluta bellezza. Sono passati dieci anni e per celebrare queste date importanti, decidono di ristampare “Youth”. L’aggiunta di un brano inedito “The Ant” e una nuova serie di live, è l’occasione per portare in giro per l’Italia il suono etereo e potente di questi tre ragazzi toscani. Un disco prettamente noise e post rock, ma in grado di alternare esplosioni di suono a momenti di dolcezza pop.

Un viaggio tra momenti d’infinita dolcezza, che si scontrano con potenti muri di suono. Viaggi che possono durare anche solo una giornata intera, come nel caso di “Summer Exist Part1(Morning)” e “Summer Exist Part2(Evening)”, dove dolci riff di chitarra finiscono in crescendo con grande violenza. Il brano inedito “The Ant” contiene tutti gli elementi tipici della band e il contrasto tra la voce femminile e quella maschile impreziosisce la capacità della band di giocare con luci e ombre, creando un’invitabile chiaroscuro. Non resta che farsi avvolgere dal calore di queste canzoni.

Pro

Contro

Scroll To Top