Home > Recensioni > Venturia: Dawn Of A New Era
  • Venturia: Dawn Of A New Era

    Venturia

    Data di uscita: 21-09-2012

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

Il prog per tutti

I Venturia sono una band prog metal francese, la voce è femminile e “Dawn Of A New Era” è il terzo lavoro in studio. Il tasso tecnico è sufficientemente contenuto da potere attrarre fan di altri sottogeneri, come il power à la Kamelot. La priorità dei musicisti è, infatti, servire in modo funzionale la forma-canzone.

Non per questo lo schema strofa-ritornello è individuabile attraverso pochi ascolti. Lo spettro acustico è sempre corposo e ricco di suoni bassi, chitarre stratificate, assoli brevi e virtuosismi. Sopra ciò ricama la tastiera – dalle melodie molto vagamente barocche – e soprattutto la voce di Lydie Lazulli: fine, non invadente, ma potente quanto basta.

All’interno di “Dawn Of A New Era” la familiarità di ogni brano con quello che lo segue e lo precede è all’incirca assoluta, quasi fossero stati scritti in unico afflato di ispirazione. Una minima oscillazione tra pezzi più tecnici e altri più accessibili permane, ma la registrazione non ha voluto che saltasse all’orecchio. La voce maschile è invece debole, anonima e fortunatamente sporadica.

Pro

Contro

Scroll To Top