Home > Recensioni > Veronica & The Red Wine Serenades: The Red Wine Serenades

Back in the rural Mississippi

Sbalorditivo primo CD per l’ensemble lombardo. Rivisitazioni di molti traditional degli anni ’20 e ’30 della cultura americana jazz, blues, country e ragtime, eseguiti con perizia, passione e sincerità.

Ukulele, washboard, dobro, clarinetti e ogni altro tipo di strumento acustico suonati da un gruppo di musicisti con evidente esperienza e la vocalità perfettamente integrata con l’atmosfera iper-vintage ricreata.

“You Drink Too Much”, “Lovesick Blues”, “Doggone My Soul” ed altre undici track che coinvolgono con racconti di una semplicità e cultura di altri tempi e luoghi oramai perduta. Un omaggio eccezionale ad un passato musicale che non ci appartiene ma affascina ed incanta.

Senza parole. Questo CD è assolutamente emozionante ed insolito. Solo una genuina convinta passione può spingere un gruppo di musicisti a dedicare la propria carriera a tale tipo di rivisitazione. E con ottimi risultati.
Se vi piacciono le atmosfere datate à la “Il Miglio Verde”, per esempio, non fatevi scappare questo lavoro con il suo bagaglio evocativo di immagini e suoni.
One Rooter!

Pro

Contro

Scroll To Top