Home > Interviste > We The King: I re in Italia

We The King: I re in Italia

Da dove vengono loro è sempre estate ed infatti i We The King sono esattamente la band che ti aspetti.
Giovani e spensierati, portatori di un sound rock pop solare e festaiolo, i We The King arrivano in Italia con due date di supporto ai Simple Plan.
Abbiamo raggiunto al telefono il cantante e chitarrista Travis, appena tornato da una visita turistica per le vie di Roma.

Ciao! In Italia siete di supporto al tour dei Simple Plan. Con loro avete suonato a Milano, ieri sera, e oggi suonerete a Roma. Sappiamo che il concerto è andato molto bene. Vi aspettavate un successo del genere in Italia?

Assolutamente no! La serata di Milano è stata bellissima. Il locale era pieno e abbiamo notato che molti nel pubblico cantavano le nostre canzoni. Siamo rimasto molto sorpresi.
Speriamo di trovare la stessa atmosfera anche a Roma.

“Sunshine State Of Mind” è il vostro terzo album. In Italia è appena uscito. Come lo descriveresti in poche parole?

Questo album rappresenta molto bene quello che siamo e il nostro sound. Le canzoni sono leggere, positive e molto orecchiabili. “Fun loving songs” è l’espressione che meglio definisce le nostre canzoni.

Ogni canzone ha un tema preciso. Qual è il tuo tema preferito? Perché?

Amo molto trovarmi con i miei amici in spiaggia per suonare e cantare insieme. Quindi mi piacciono molto le canzoni che parlano di amicizia.

Il singolo “Say You Like Me” è uscito accompagnato da un video molto simpatico che vi vede protagonisti di un videogioco. Chi ha avuto l’idea?

Posso dire che è stata un’idea comune. Siamo tutti appassionati di videogiochi e ci siamo sempre divertiti ad immaginarci come protagonisti dei nostri giochi preferiti. In questo videoclip ognuno di noi è impegnato in un livello di un ipotetico videogioco sulle avventure della nostra band.
È stato molto divertente. Con l’aiuto del regista e di un buon lavoro di post produzione, abbiamo ricostruito le situazioni tipiche dei videogiochi anni ’90.

Proprio i vostri videoclip, in questi anni, vi hanno fatto guadagnare diverse nomination, quali “Best rock video”, “Best pop video”. Quanto pensate sia importante per una band questa forma di comunicazione?

Per noi i videoclip sono molto importanti. Ci divertiamo molto a girarli e vogliamo che siano in tanti a guardarli. Siamo cresciuti guardando tantissimi videoclip in televisione e crediamo molto nella potenza di questo mezzo di comunicazione.

Tornando al tour, com’è il rapporto con i Simple Plan? Siete amici?

Certo, ci siamo trovati molto bene con loro! Sono molto simpatici e divertenti. Prima di suonare siamo tutti molto impegnati tra interviste e incontri vari, ma trascorriamo comunque molto tempo insieme. L’altro giorno siamo riusciti anche a organizzare una partita di baseball.

Quali sono i vostri impegni futuri appena finirete il tour?

Non abbiamo un’idea precisa di ciò che faremo, ma sicuramente pubblicheremo qualche altro singolo.

Grazie e buon concerto!

Scroll To Top