Home > Recensioni > Wild Shooter Band: The Golden Eagle

Uno sguardo oltreoceano

Che bel lavoro questo mini autoprodotto della Wild Shooter Band! La band romana ci porta per mano direttamente nelle polverose strade di campagna americane.
Collocandosi da qualche parte tra Tom Petty, Lynyrd Skynyrd e The Bottle Rockets, i nostri ci donano un prodotto che ha l’unico insormontabile difetto di essere terribilmente corto.

Solo tre i brani presentati con la supervisione del produttore di Nashville Dave Bechtel. La sognante “The Golden Eagle”, proposta in due mix, la più rocciosa “Smokey Chicago” e “I Can See You”.

Bella la calda voce di Alex, ma tutto è perfettamente suonato ed idoneo alle atmosfere ricercate dal combo romano, certamente innamorato del country rock più verace.

Ma perché?? Perché questo CD ha solo tre song? Questa è crudeltà. Sappiatelo miei cari Shooter, se il prodotto fosse stato di una durata più seria e con questa qualità il voto sarebbe stato ben più alto.
One longer please!! Now!

Pro

Contro

Scroll To Top