Home > Recensioni > Williams Friestedt: Williams Friestedt

Correlati

Torna dalla Disney

Williams sta per il figlio di John Williams: voce dei TOTO nei gloriosi anni Ottanta, voce di Simba ne “Il Re Leone” (versione anglofona), corista nella band Chicago.
Friestedt sta per un chitarrista rinomato, compositore e pure produttore di fama internazionale.

L’incontro dei due dà vita a un album sul sentimentale andante, dove le melodie sdolcinate in cui regnano gli arpeggi di chitarra e la batteria che invita a mosse suadenti fanno venire il diabete. Nove sono le canzoni, scritte personalmente dai due artisti e interpretate sia da costoro che da un gruppo di musicisti e coristi che rende completa la visione d’insieme.
Rock e pop tornano alle radici, per un revival da guardare di lontano.

Nonostante la professionalità di tutti coloro che hanno partecipato al progetto (acclamato in rete come fosse una miniera d’oro tale che privarsene sarebbe un’eresia), il disco non decolla affatto. Anzi, esso rimane pesantemente martoriato dalle carenze comunicative e dall’incapacità di slegarsi dal passato dove Williams era un giovane cotonato.

Pro

Contro

Scroll To Top