Home > Rubriche > Music Industry > World-Check: il nuovo Grande Fratello

World-Check: il nuovo Grande Fratello

La fantasia orwelliana diventa realtà: World-Check è una mastodontica banca dati online che raccoglie, dal 2001, i dati di miliardi di persone, sulla base delle notizie pubblicate da fonti pubbliche (Tribunali, Questure, Dipartimenti di Pubblica Sicurezza, siti web governativi), ma anche da giornali e media nazionali e internazionali, per poi calcolare il rischio nelle relazioni imprenditoriali e interpersonali. Rischi dunque relativi alla vita d’affari e che i trascorsi fatti di cronaca, cui i soggetti censiti sono legati, possono comportare per chi apre relazioni con sconosciuti. In altre parole, ogni volta che viene riportata da una qualsiasi fonte la notizia di un reato, e ad essa è collegata una persona fisica o giuridica, il nome di quest’ultima viene “schedato” in World-Check.

I dati raccolti sono utilizzati per comporre profili altamente strutturati, collegati tra loro in modo da evidenziare eventuali reti di relazioni con membri famigliari, intermediari e società associate, ecc. Le informazioni poi, che ci vogliate credere o no, sono vendute, con un e-store su Internet (http://www.world-check.com/).

La lista di reati per i quali World-Check scomoda i propri motori di ricerca è ampissima: riciclaggio di denaro di provenienza illecita, criminalità, finanziaria, criminalità organizzata, truffa, insolvenza fraudolenta, falso in bilancio, narcotraffico, terrorismo, traffico d’armi, corruzione, embargo.

L’articolo prosegue su “La Legge per tutti” al link qui sotto

World-Check: il nuovo Grande Fratello

Scroll To Top