Home > Report Live > Wrongonyou, il report live e la scaletta del concerto al Castello Sforzesco

Wrongonyou, il report live e la scaletta del concerto al Castello Sforzesco

Echi di Wrongonyou al Castello Sforzesco di Milano. L’artista romano, Marco Zitelli, varca le mura del Castello in occasione della rassegna organizzata dal Comune di Milano “Estate Sforzesca” per presentare dal vivo il disco d’esordio “Rebirth”, pubblicato a febbraio su etichetta Carosello Records. Sul palco con lui uno special guest di tutto rispetto, Dardust, aka del compositore e pianista Dario Faini, che ha reso la serata ancora più speciale e di questo ci complimentiamo per la scelta. Dardust raggiunge il suo collega sulle note di “Prove it” ed è subito magia. Non vorrei essere troppo mielosa ma la voce di Marco Zitelli ha un fascino indescrivibile e la location si adattava perfettamente allo spirito del concerto. Le dolcissime e raffinate note del piano di Faini hanno esaltato ancora di più il mood della serata.
Da non trascurare la bravura della band Wrongonyou, del tutto all’altezza di ciò che lui è in grado di regalarci. Stiamo parlando di Gianmarco Ricasoli (chitarra), Graziano Sessa (basso) e Flavio Zampa (batteria). Nell’ultimo anno, l’artista capitolino ha modificato la sua musica mescolando folk ed elettronica ma soprattutto si è aperto a orizzonti extra nazionali collezionando numerosi consensi. Le sue canzoni sono fresche e genuine, tutto ciò che basta per alienarci per qualche ora dal mondo e prendere un po’ d’aria dalle fatiche quotidiane.
La natura è la sua musa ispiratrice (brani come “The lake”, “Tree”, “Son of winter”, “Green river”) insieme alle canzoni mosse dalle esperienze di vita e dalle relazioni umane. Wrongonyou ha presentato “Family of the year”, divenuta inno diventato l’inno della recentissima Pride week.
La serata non può che concludersi con un grande must. Un Bis doveroso con The Lake che l’artista canta scendendo dal palco e abbracciando il pubblico.

 

Scaletta

I don’t want to get down

Rodeo

The Mountain Man

Green River

Family of the year

Prove it feat Dardust

Birth feat Dardust

Marianne

Don’t Say Goodbye

Shoulders

Tree

I’m on Fire

BIS:

Killer

The lake

Scroll To Top