Home > Recensioni > Zebrahead: Get Nice!
  • Zebrahead: Get Nice!

    Zebrahead

    Loudvision:
    Lettori:

Un disco “uoooohh-ohh”!

Se sei un punkettino diciassettenne questo è il gruppo per te.

Il CD degli Zebrahead è punk rock da Orange Country, e ha pezzi un po’ rappati alla Beastie Boys e tanti brani classici di punk veloce con la chitarrina che fa riff spesso piuttosto modesti. Me le vedo bene, queste canzoncine da festa in piscina, eseguite dalle band di primo pelo, con musicisti di 14 anni tutti esaltati a fare le seconde voci e i coretti “uooohh ohh”!
Sono canzoni ignoranti e adolescenziali stile colonna sonora. Dopo qualche brano l’attenzione sfugge e i pezzi si alternano tutti uguali.

I brani tipici dell’album, i più rappresentativi, sono allegri ed elementari: “She Don’t Wanna Rock” e “Nothing To Lose” sono i tipici pezzi Zebrahead. I giri di chitarra creano melodie abbastanza semplici ma adatte per dei pezzi che si propongono come orecchiabili e leggeri, senza chiedere nulla di più. Un po’ meglio i brani in cui le melodie si fanno più aggressive con riff più curati, punk hardcore, ovvero “The Joke’s On You”, “Galileo Was Wrong” e “Demon Days”.

Pro

Contro

Scroll To Top