Monthly Archives: Marzo 2008

George Bellas: Planetary Alignment

L’Universo di Bellas Se affermate davanti ad un ingegnere che il tempo di percorrenza più breve tra due punti in uno spazio segue una linea retta, vi sberlefferà. Perché – ripete il puntiglioso professionista – possono incidere sulla traiettoria una ...

Leggi »

House Of Lords: Come To My Kingdom

Lords of melodies Con la ricomparsa di Aslan, a Narnia le cose tornano in ordine. La sconfitta provvisoria del male concede al popolo di C.S. Lewis un periodo di pace ed al vecchio leone di errare per altri lidi. Un ...

Leggi »

PowerWorld: PowerWorld

Un ruffiano modo di concepire il power metal La Metal Heaven sembra aver finalmente trovato un perno su cui appoggiarsi dopo i recenti scivoloni. Un debutto (non un semplice progetto), fatto di nomi già noti, in attesa di riscatto. Dal ...

Leggi »

Asia: Phoenix

Il ritorno dei dinosauri della ballata Riprendiamo la lunga storia dove altri l’avevano lasciata. “Silent Nation” usciva nel 2004, quando noi non eravamo ancora nati. Il progressismo di Payne era in odor di sfratto, tant’è che il bassista, di lì ...

Leggi »

Power Quest: Master Of Illusion

Trallallero Trallallà Se vi accontentate di facili ritornelli e melodie trotterellanti, di malconce tastierine che dissimulano linee simil-Maiden, di un power metal fresco come la pelle della Montalcini, il quarto album dei Power Quest soddisferà le vostre velleità musicali. Perché ...

Leggi »

Edenbridge: My Earth Dream

Fedeli alla linea Con “My Earth Dream” arrivano al traguardo del sesto disco in studio anche gli Edenbridge, che pur non avendo mai impressionato, sono già riusciti ad assicurarsi quasi una decade di musica, grazie a un symphonic metal impreziosito ...

Leggi »

Fatal Smile: World Domination

Yankee inside Le desolate lande che hanno dato i natali ai quattro Fatal Smile cedono il passo al fascinoso miraggio made in USA, fatto di roboanti motociclette, inserti in pelle, borchie e sguardo ammiccante. “World Domination”, un nome un perché, ...

Leggi »

Viron: Ferrum Gravis

I tedeschi credono alla Befana È dalle loro virtù migliori che i germanici hanno prodotto i peggiori mali. Parafrasando Valéry, nel campo che qui ci tiene – così come fu col diritto giustinianeo o con gli ordini monastici – la ...

Leggi »

Fires Of Babylon: Fires Of Babylon

…come pesci rossi nella fontana comunale! Ogni fenomeno inflattivo comporta sempre uno slittamento verso il basso del valore dei prodotti. A questa regola economica si adattano un po’ tutti i settori della vita (tranne forse la beneficenza). E proposte come ...

Leggi »

Alliance: Road To Heaven

Falso d’autore Bisogna disporre di innate doti artistiche per non avere nulla da dire e trovare ugualmente il modo di dirlo per 52 minuti. Musica desueta, stereotipata e non brillante per il terzo album di Gary Pihl, David Lauser, Alan ...

Leggi »
Scroll To Top