Monthly Archives: Agosto 2008

Pa-Ra-Da

Certi Bambini Nella Romania dei primi anni novanta, tre anni dopo la caduta di Ceausescu, a Bucarest, la “Società Boskettara” viene attraversata da una meteora, un artista di strada di nome Miloud Oukili. Una vicenda che Marco Pontecorvo narra in ...

Leggi »

Tutto È Musica

Volere volare “Tutto È Musica”, ci dice Domenico Modugno. Quest’anno la Mostra presenta al pubblico il celebre cantautore nella veste di regista: è il 1963 quando Modugno (insieme a Franco Migliacci e Tonino Valeri) scrive il soggetto per un film ...

Leggi »

Landscape No.2

Faccia a faccia con l’inimmaginabile Bastano le prime battute, brevi e coincise, così come le scene forti e incalzanti, a spazzare via ogni possibile scetticismo su “Pokrajina St. 2” (“Landscape n. 2”), ogni timore: in sala siamo bimbi ed adulti ...

Leggi »

Vite in trappola

I gabbiani ci dicono che la natura è una grande forza che ti mette di fronte all'obbligo di reagire

Leggi »

Lo Sceicco Ritrovato

Nella versione restaurata de Lo Sceicco Bianco scopriamo una piacevole ed istruttiva – seppur in forma tutto sommato sterile – sorpresa condensata in quaranta minuti di proiezione. Uno speciale dedicato ad alcuni tagli inediti, effettuati dallo stesso Fellini su consiglio ...

Leggi »

Digital Revolution

Il cinema digitale come futuro della nostra industria cinematografica. “Chi Nasce Tondo…” è il frutto della collaborazione tra un gruppo di professionisti del cinema, tra cui il regista Alessandro Valori e lo sceneggiatore Pier Paolo Piciarelli, e gli studenti di ...

Leggi »

Il De Sica veneziano che impreziosisce la Mostra

Come per un’opera d’arte da conservare a futura memoria, il direttore Marco Müller apre la Mostra veneziana con il restauro in digitale di “Ladri Di Biciclette”, film che fece entrare nella Storia cinematografica italiana Vittorio De Sica. I meriti tecnici, ...

Leggi »

Burn After Reading – A Prova Di Spia

La tragedia impossibile Definirlo parodia di una spy-story è riduttivo. Certo, c’è la demistificazione del genere, ma il fulcro vitale del film, quello per cui vale la pena andarlo a vedere – oltre all’ironia devastante, divenuta ormai un marchio della ...

Leggi »
Scroll To Top