Home > Report Live > Carmen Consoli al Rigenera SmART City 2019

Carmen Consoli al Rigenera SmART City 2019

Correlati

Dal 6 all’8 settembre a Palo del Colle si è tenuta una nuova edizione del Rigenera SmART City, il festival delle periferie. Ogni anno, cresce gradualmente, la notorietà e il coinvolgimento da parte del pubblico, grazie anche al potere organizzativo di questo festival all’insegna delle performance musicali e culturali contemporanee italiane. Il progetto si fonda sulla volontà di traslare la periferia al centro della città ad opera di una bonifica culturale riposizionando la musica, l’arte, gli incontri di dibattiti e tematici e le arti performative tra gli obiettivi di questa quinta edizione. Sabato 7 il palco delle periferie ha ospitato la “cantantessa” italiana per antonomasia: Carmen Consoli. Ad aprire il concerto la cantante originaria di Monza, Angelica, ex componente dei Santa Margaret che si è fatta conoscere dal pubblico con l’album da solista “Quando finisce la festa” anticipato dal singolo I giocatori. Angelica fa parte della generazione del cantautorato italiano appartenente all’It-Pop. Ha la voce potente e al contempo delicata, imbraccia la chitarra rosso carminio e quando non canta parla e interagisce con il pubblico. La promozione dell’album la mette sotto il faro delle novità delle cantanti emergenti, questo lei lo sa: “Il tempo corre via, Noi siamo i giocatori, Dei giochi fuori luogo, Dei luoghi fuori gioco”, perché tutto è una partita e adesso è il suo turno di mettersi in gioco. Angelica lascia il palco a Carmen Consoli che saluta il pubblico con calore tenendo a precisare che ha raggiunto la Puglia in auto mossa da un desiderio di voler visitare “il nostro stupendo sud”. La cantante sicula è raggiante, forte, e ci ha regalato un live molto rock alternando le canzoni che l’hanno resa nota a quelle più recenti. L’Ultimo bacio è la ballata che apre il concerto in acustico. Le intramontabili Besame Giuda, Confusa e Felice, Amore di Plastica ci riportano ai ricordi di una ventina d’anni fa, quando la cantante portava i capelli corti e il rock suonato dalle donne era quasi un tabù, per di più se le canzoni in questione venivano presentate al Festival di Sanremo. Poi le dolcissime Parole di burro e la malinconica In Bianco e Nero a riconfermare la grandezza di quest’artista italiana dal timbro canoro unico. Rock e acustico si intrecciano e formano l’immagine salda di una delle anime più belle del cantautorato italiano. Carmen è splendida, parla in dialetto siculo, è ironica, manda baci ai fan, è una donna e un’artista completa. E noi siamo stati contenti di averla avuta qui in Puglia per questa unica data del suo Summer tour 2019.

 

Scaletta:

L’ultimo bacio

Per niente stanca

Besame Giuda

Mio zio

Fiori d’arancio

A.A.A. cercasi

Contessa Miseria

L’abitudine di tornare

Parole di burro

In bianco e nero

Fino all’ultimo

Sentivo l’odore

Confusa e felice

Venere

Quello che sento

Blu notte

Guarda l’alba

Amore di plastica

Scroll To Top