Home > Zoom > Frigo: Non Importa, il nuovo album brano per brano

Frigo: Non Importa, il nuovo album brano per brano

Correlati

 

Si intitola “Non Importa” questo nuovo disco dei Frigo che arriva già gonfio di riscontri e riconoscimenti. Infatti il testo de “La Gioia E L’ansia” viene selezionato per essere pubblicato nella raccolta del Concorso Internazionale del CET di Mogol; il brano “Leoni Da Cortile” vince il concorso “Mai In Silenzio” sulla violenza di genere organizzato da Controradio (in giuria, tra gli altri, Brunori SaS e Irene Grandi). Ed infine con i brani “Quando Tu Non Ci Sei” e “Vento Da Maiali” vincono il Premio Ciampi per i migliori brani inediti e si esibiscono al teatro Goldoni di Livorno insieme a Roberto Vecchioni, Paolo Benvegnù, Dente, Teresa De Sio e molti altri. Insomma tanta carne al fuoco prima ancora di cominciare e ora eccoli a presentarci questo disco per intero lanciato anche dal bellissimo video del singolo estratto “Via Dei Bardi”. Parliamo di pop in tutte le declinazione che la scena indie di oggi impone e pretende. E con tanta coerenza che facciamo girare questo lavoro ricco di personalità e belle canzoni di vita quotidiana. “Non Importa” celebra quel che dovremmo tornare ad essere.

Frigo, “Non Importa” brano per brano

Quando Tu Non Ci Sei


Premiato come migliore inedito al Premio Ciampi 2018, “Quando tu non ci sei” è il primo singolo di Frigo. La canzone parla d’amore, di quello che arriva dopo la passione, che entra nei gesti quotidiani dandogli un senso che non avevano mai avuto. Parla di quando l’amore finisce e tutte le piccole routine della vita di coppia perdono senso. Cosa guardare in tv? Cos’aveva di bello quella stampa cinese che ora domina la stanza da letto? Cambia la percezione dello spazio e il corridoio sembra infinito senza le tue scarpe. Cambia la dimensione del tempo e il sabato sera diventa un mercoledì qualunque. E quella solitudine che ogni tanto cerchiamo, come quella di mangiare in salotto da soli davanti a YouTube, non ha più gusto “ora che tu non ci sei”.

Via Dei Bardi


Una preghiera laica sulla nostalgia della scoperta. Un mantra da ripetere fino a sentirsi felici. “Riesci a ricordarti la prima volta in cui hai sentito un’attrazione irresistibile verso un’altra persona? E la prima volta che hai assaggiato le patatine fritte? Ti ricordi quell’eccitazione? Quell’immenso mondo di emozioni che all’improvviso ti si apriva davanti e che fino a poco prima non conoscevi”?  Via dei Bardi è un viaggio nella scoperta in cui, alla fine, la nostalgia della felicità diventa felicità. Diceva Jacque Brel che un uomo a 17 anni ha già vissuto tutto, e il resto della vita è una continua ricerca dello stupore che accompagna l’adolescenza. Non è del tutto vero. Ascoltare per credere.

Vento Da Maiali


Premiato insieme a “Quando tu non ci sei” come migliore inedito al Premio Ciampi 2018, è il terzo singolo di Frigo. Nella continua ricerca di un equilibrio c’è sempre vento. E il vento, quando è forte, “smuove gli orizzonti e cambia le stagioni”. E allora l’equilibrio lo si perde e lo si ritrova in continuazione e ci si sente come su un’isola dove il vento arriva da tutti i lati. E in fondo “sarebbe stato bellissimo, essere nato su un isola”.

Quando Sono Felice


La felicità arriva a sprazzi e cambia la visione del mondo e anche quando non la si vede da un po’, basta ricordarsi che è sempre lì in agguato, pronta a saltar fuori all’improvviso per cambiare il mondo.

FRIGO COVERPamela


“Pamela mangia i kiwi e cerca un po’ di spiritualità, sognando di una vita in cui non manchi mai la fluidità”. E’ possibile essere sognatori, vivere con lentezza e restare in equilibrio? Pamela ci prova.

La Gioia E L’ansia

L’ansia, tra i tanti posti in cui può portare, può portare anche alla gioia. Una canzone sull’ansia che se ne va per lasciare il posto alla gioia.

Leoni Da Cortile

Brano vincitore del concorso “Mai in Silenzio” sulla violenza di genere organizzato dalla Regione Toscana e Controradio, selezionato da Brunori SaS, Irene Grandi, Tommaso Novi (I Gatti Mezzi) e Diana Winter. Premiato e presentato per la prima volta live al Mandela Forum di Firenze a Dicembre 2018 per la giornata sui diritti umani davanti a 8.000 spettatori. La canzone racconta quel momento in cui ognuno di noi scopre una parte brutta di sé, quella parte che speravi di non avere, che vedevi e deprecavi negli altri ma che adesso sai essere anche tua. “Perdonami, perdonami, perdonami, se non ti ho detto che cos’ero e l’ho scoperto insieme a te”.

La Conta Dei Caffè


“Il mio vicino non sospetta neanche che ogni giorno da due anni lo spio”. Una finestra sul vicino, ci si guarda da anni, con una finta discrezione e si finisce per conoscersi davvero, senza mai essersi detti una parola. Una canzone sulla solitudine e la sua incomunicabilità.

Le Casse


Due casse possono amplificare un’armonia come il caos. Al dj l’ardua scelta.

 

Scroll To Top