Home > Recensioni > Macro Marco e Don Diegoh: Disordinata Armonia
  • Macro Marco e Don Diegoh: Disordinata Armonia

    Macro Beats / A1 Entertainment S.p.A.

    Data di uscita: 14-12-2018

    Loudvision:
    Lettori:

Il 14 dicembre è uscito il nuovo album di Macro Marco e Don Diegoh. I due non hanno bisogno di presentazioni. Don Diegoh, classe ’84, Mc, ci aveva già convinti con il disco “Latte e Sangue”. Macro Marco, Founder, DJ e Producer di Macro Beats, negli ultimi 11 anni ha dedicato tempo e risorse alla crescita del suo roster con ottimi risultati.
Al primo ascolto si potrebbe pensare «Ecco, un altro che non ce l’ha fatta», ma soltanto se sei un tredicenne che ascolta Trap e ha appena ordinato su Amazon dei grillz di ottone. È un disco adulto che parla a tutti, nessuno escluso. Una Disordinata armonia che si respira già in copertina (Massimo Sirelli) e che  presenta il concept già dalla prima traccia: “I vostri giorni tutti matti sembrano una recita, i miei giorni tutti uguali invece sembrano una replica“. Un progetto che marca una linea di confine con il rap che va di moda oggi, che sempre più spesso non è all’altezza delle aspettative. Una fotografia che descrive la vita di tutti i giorni in questa giungla urbana e le difficoltà nel conciliare i doveri, le passioni e le relazioni con gli altri. Un disco che ci accompagna nei viaggi in auto o in metro, sulla strada per andare a lavoro o per dare quell’esame che hai preparato con fatica. Un album Hip Hop che suona molto Classic ma che è anche uno spaccato del presente. Validissime le collaborazioni che accentuano il soul dei beats di Macro. Troviamo Killacat in Sigarette morbide, una melodica CRLN in Rimmel e uno spettacolare Bunna in Domenica. Un’ ottima colonna sonora in questi mesi uggiosi.

di Giovanni Disano

Pro

Contro

Scroll To Top