Home > Recensioni > Paolo Saporiti: Acini Live
  • Paolo Saporiti: Acini Live

    Orange Home Records / none

    Data di uscita: 21-02-2020

    Loudvision:
    Lettori:
    5 (100%) 1 vote[s]

Correlati

In uscita il 21 febbraio per Orange Home Records, Acini Live Trio è il primo disco di Paolo Saporiti registrato interamente dal vivo, “fotografia” della serata che si è svolta al Garage Moulinski di Milano lo scorso luglio. Nell’ultimo anno e mezzo il cantautore, accompagnato da Alberto N. A. Turra alla chitarra elettrica e Lucio Sagone alla batteria, ha portato in tour il suo settimo album, dal titolo appunto Acini (Goodfellas, marzo, 2018). L’intento era quello di catturare tutti quei particolari che rendono unica e autentica la performance dal vivo: il rumore e soprattutto l’umore del pubblico, le imperfezioni dei musicisti, i feedback involontari degli strumenti, le parole con cui l’artista introduce i pezzi.

La tracklist consta di 13 brani, di cui 7 tratti da Acini e 6 da altri lavori precedenti; in apertura Nel nome mio è preceduta da un’intro che trasporta lentamente l’ascoltatore dentro la musica di Saporiti, un mix di tradizione cantautoriale folk e rock alternativo, cui corrisponde una voce che oscilla tra un registro più intimista, caratterizzato da bassi corposi, e dei toni più acuti e graffianti. Le sensazioni che trasmette sono pure, primitive, viscerali, non filtrate da arrangiamenti troppo ricercati o testi complessi. La dimensione live in questo senso è l’ideale perché arriva dritta alla pancia dell’ascoltatore senza mediazioni. I riferimenti di Paolo sono diversi: da Buckley (sia padre che figlio), Chris Cornell, Sujan Stevens, a Zappa e i Grateful Dead. A livello citazionistico va sottolineata la scelta di eseguire il brano Sangue Street Spirit (S/t, Orange Home Records, 2014), che nella prima parte adotta una cadenza vocale quasi alla Faber per poi rendere omaggio ai Radiohead di The Bends.

Eseguito da un trio decisamente ispirato e affiatato, l’album Acini Live incarna la ricerca da parte di Saporiti di una perfezione cantautoriale fatta di espressione lucida delle emozioni e potenza comunicativa.

di Carlo Capretta

Pro

Contro

Scroll To Top